ROMEO Y JULIETA TANGO

Sunday, 26 July 2015

TEATRO LA VERSILIANA, MARINA DI PIETRASANTA
Compagnia Naturalis Labor
ROMEO Y JULIETA TANGO

coreografie e regia Luciano Padovani
di e con Matteo Antonietti, Ludovica Antonietti, Marcelo Ballonzo, Tobias Bert, Jessica D’Angelo, Loredana De Brasi, Giannalberto De Filippis, Elena Garis, Silvio Grand, Elisa Mucchi, Marco Pericoli, Selene Scarpolini

musiche di tango eseguite dal vivo  da Tango Spleen Cuarteto : Mariano Speranza, pianoforte e direzione / Francesco Bruno, bandoneon /Andrea Marras, violino /Gian Luca Ravaglia, contrabbasso

musiche di Piazzolla, Speranza, Calo, Mores, Quartango, Rachel’s, Sollima, Purcell, Westhoff

costumi Lucia Lapolla  / scene Antonio Panzuto /luci Luciano Padovani
Una produzione Naturalis Labor con Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Verdi di Pisa, Teatro La Fenice di Senigallia/Amat con il sostegno di Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo / Regione Veneto / Arco Danza / Provincia di Vicenza / Comune di Vicenza

“Lo spettacolo inizia con Julieta morta. Un inizio drammatico per una storia d’amore. Per un racconto in tango della storia di tutte le storie d’amore. Con questo Romeo y Julieta tango Porto in scena il dualismo maschile e femminile. Lo scontro tra due famiglie, i Capuleti e i Montecchi e l’amore impossibile di Romeo y Julieta.  Il tango porta con sè le contraddizioni del rapporto uomo/donna. Il tango rappresenta, nell’immaginario collettivo, l’amore totale, l’abbandono totale della donna all’interno dell’abbraccio dell’uomo. Da qui e? nata la voglia di raccontare la storia dei due innamorati con il tango”.

Giulietta e Romeo, III, 2

Vieni, o notte, vieni, o Romeo, tu che sarai il giorno nella notte, poiché riposerai sulle ali della notte, più bianco che recente neve sul dorso di un corvo. Vieni, o gentile notte, vieni, o amabile notte dalla nera fronte, dammi il mio Romeo; e quando egli morrà, prendilo e taglialo in piccole stelle, ed egli renderà cosi bella la faccia del cielo che tutto il mondo s'innamorerà della notte, e non presterà più nessun culto all'abbagliante sole...

La Compagnia
Creata nel 1988 da Luciano Padovani e Francesca Mosele, con lo spettacolo Taigà (1989) vince il primo premio al Concorso Internazionale di Coreografia Citta? di Cagliari. La sede organizzativa e operativa della compagnia è a Vicenza (Italia). Svolge un continuativo lavoro di ricerca sulla danza contemporanea, sul tango e sui nuovi linguaggi dell'arte. Progetta e realizza spettacoli ed eventi unici avvalendosi di collaborazioni con realtà nazionali quali Teatro Olimpico di Vicenza, Festival Oriente Occidente, Operaestate Festival, AbanoDanza, Pergine Spettacolo Aperto, Festival d'Autunno, Segni Barocchi, Concerti in Villa. Realizza tourneè in Italia e in Europa.   

Il gruppo musicale / Tango Spleen Cuarteto

Tango Spleen e? un progetto musicale affermato e apprezzato a livello internazionale. Fin dall’esordio nel 2008 il progetto Tango Spleen e? richiesto sia per le rassegne concertistiche che per gli eventi strettamente dedicati alla danza del tango. Riconosciuto come "una delle orchestre di tango piu? acclamate dell’ultimo periodo", Tango Spleen riscuote grande successo in Italia e all'estero. E’ la proposta musicale rivela zione dell'edizione 2011 del XVIII Festival Nacional de Tango de La Falda in Argentina, che per la prima volta invita un gruppo dall'estero nel più famoso e storico palcoscenico della musica del tango.  

Sede: Teatro La Versiliana

La Versiliana Festival

Viale Morin, 6

Marina di Pietrasanta  (LU)

@ Pier Luca Mori 2018

C.F. MROPLC63H25G628D
Camaiore, Lucca (Italy)