ROBERTO VECCHIONI

Wednesday, 8 August 2012 -

I COLORI DEL BUIO

Prima antologia ufficiale di Roberto Vecchioni, con i brani scelti personalmente dal professore che ha saputo conquistare generazioni diverse tra loro.

Così Vecchioni descrive la nuova raccolta: “Per questo “ Best Of” ho scelto i brani personalmente, cercando di mettere insieme tre anime musicali diverse solo in apparenza: la sinfonica, la cantautorale e quella jazz. Uno dei due inediti è per una figlia, che, com’è giusto, se ne va per la sua strada. L’altro, da cui l’album prende il titolo, è un miscuglio di andate e ritorni nel tempo fra dolori e gioie che sono i “colori” per cui vale, eccome se vale, la pena di vivere”.

L’album contiene un’inedita versione di “Luci a San Siro”, in duetto con Mina, “Chiamami Ancora Amore”, vincitore a Sanremo 2011, e due nuovi inediti, “I Colori del Buio” e “Un Lungo Addio”.

Da una lettera di Michele Serra a Roberto Vecchioni : “Ho sentito “I colori del buio” con il timore di conoscerlo già, di conoscerti già. Credevo che una volta ascoltati i due pezzi inediti, e una volta ascoltata Mina che canta con te “Luci a San Siro”, tutto il resto sarebbe stato un piacevole ripasso, un affettuoso ritrovarsi tra cose familiari. Avrei riascoltato “Figlia”, “Velasquez”, Laura che passa il sale e il tuo Rimbaud così come li ascoltavo tanti, troppi anni fa al Club Tenco, quando c'era ancora Amilcare Rambaldi e le nostre barbe erano nere. Mi sbagliavo. Sapevo a memoria parecchie strofe – e nave porca nave vai – e quasi tutte le melodie. ma nella mia macchina (ascolto musica solo quando guido, ormai) c'erano due persone diverse: tu che cantavi, io che ascoltavo non eravamo più gli stessi. E le cose scritte ieri, anche se riconoscevo l'assolo di chitarra, anche se ritrovavo le parole, mi sembravano differenti: scritte ieri, ma cantate apposta per una mattina di novembre del 2011, lungo una strada della campagna lombarda che filava tra le stoppie.”( Michele Serra)

Roberto Vecchioni vive a Milano, dove è nato il 25 giugno 1943 da genitori napoletani.

Laureatosi nel 1968 in lettere antiche presso l’Università Cattolica di Milano, vi resterà ancora per due anni come assistente di “Storia delle religioni”. Prosegue poi per trent’anni la sua attività d’insegnante di greco, latino, italiano e storia in vari licei classici di Milano e di Brescia.

Roberto Vecchioni cantautore

La sua attività nel mondo musicale inizia negli anni ’60, quando comincia a scrivere canzoni per artisti affermati (Vanoni, Zanicchi, Cinquetti, Michele), collaborazioni che riprenderà più tardi anche per Nannini, Oxa, Patty Pravo, Adamo.

Nel 1971 si propone per la prima volta come interprete delle sue canzoni e incide il suo primo album “Parabola” che contiene la celeberrima “Luci a San Siro” che da il via alla sua straordinaria carriera di cantautore.

Roberto Vecchioni scrittore

Vecchioni è anche autore di libri e saggi e collabora con articoli di fondo e commento per i massimi giornali italiani.

Roberto Vecchioni professore

Dopo aver insegnato latino e greco per oltre trent’anni nei licei, Roberto VECCHIONI continua la sua attività d’insegnante presso svariate università italiane e straniere

La Versiliana Festival

Viale Morin, 6

Marina di Pietrasanta  (LU)

@ Pier Luca Mori 2018

C.F. MROPLC63H25G628D
Camaiore, Lucca (Italy)