Le Chiese romaniche

Le Pievi medioevali della Versilia

Le chiese romaniche della Versilia sono tra le mete escursionistiche più interessanti e attraenti dell'entroterra. A Pietrasanta, dove si trova la già citata Pieve di San Giovanni e Felicita a Valdicastello, possiamo visitare un'altra chiesa romanica, la Pieve di Santo Stefano.
La sua facciata semplice ed elegante è decorata con marmo bianco proveniente dalla vicina cava di Solaio.
Già documentata nel IX secolo, la chiesa si trova nel quartiere di Vallecchia, in Via Provinciale. Se continuiamo su questa strada per Seravezza e da lì verso Azzano, si arriva alla Pieve di San Martino alla Cappella (13 ° secolo), con un ornato rosone dal 16 JH., Che viene attribuito a Michelangelo. ("Occhio di Michelangelo").
Nel vicino paese di Stazzema è possibile visitare la bellissima chiesa di Santa Maria Assunta dal IX secolo.

Più a sud, vicino a Camaiore, ci sono altre due perle romaniche: la Badia di San Pietro e la Pieve dei Santi Stefano e Giovanni.

A Pieve a Elici (vicino a Massarosa) si trova San Pantaleone, una delle chiese più famose della Versilia, in uno stile prettamente romanico: dal XI al XIII sec.

In Versilia sono sopravvissute numerose chiese che hanno conservato completamente o parzialmente lo stile medievale. Erano subordinati alla sede episcopale di Lucca. Dalla fine dell'XI secolo, Lucca rivendica quest'area, dominata da signori di origine longobarda fino all'alto medioevo. Lucca ha combattuto a lungo per la sottomissione della Versilia, al fine di ottenere l'accesso al mare, per garantire il libero passaggio sulle principali rotte commerciali e quindi per facilitare il più rapido trasporto dei suoi beni verso l'Italia settentrionale.
Nello statuto in cui esisteva la città-stato nel 1308, l'area della Versilia, divisa nei distretti amministrativi di Camaiore e Pietrasanta, è già elencata sotto la giurisdizione lucchese.

Pertanto, non sorprende che troviamo nelle chiese della Versilia, le particolari caratteristiche stilistiche dell'architettura Lucchese, in particolare nella struttura dell'edificio semplificata e negli accessori decorativi. La facciata, i lati e l'abside presentano pareti lisce, su semplici portali a volte viene inserita una finestra a doppio lobi o un'apertura a croce. L'interno non è ad arco, ma ha un soffitto piatto in legno, e gli archi che separano la navata centrale dalle navate laterali si appoggiano quasi sempre su colonne con capitelli spogli.

Tuttavia, l'uso di elementi decorativi usati così parsimoniosamente non deve essere interpretato come povertà artistica, ma serve a mettere in evidenza l'unità di misura, calcolata con precisione, alla base della costruzione di queste chiese. Così, la superficie della parete della facciata spesso forma un quadrato (cioè altezza e larghezza sono uguali), larghezza e lunghezza sono nel rapporto 1: 2, l'altezza delle corsie è un terzo della navata, ecc ...

All'interno di questi principi generali ci sono vari sotto-principi che determinano anche elementi minori. Ogni dettaglio - colonne, portale, raggio dell'abside - è organizzato con precisione. Il risultato è un'impressione di armonia ed equilibrio, a volte sottolineata, come nelle Pievi di Stazzema e Valdicastello, da archetti sostenuti da capitelli decorati.

Naturalmente, ci sono anche alcune modifiche, come la maggiore enfasi sulla verticale nella chiesa di Pieve a Elici. Invece di tre navate, le chiese sono a volte a una sola navata, come a Stazzema e Gello; e vi sono anche alterazioni successive, come la parte superiore della facciata di Valdicastello, o l'inserimento di precedenti elementi costruttivi, come alla Pieve di San Stefano a Camaiore. Inoltre, ci sono anche edifici ecclesiastici, come la Badia di San Pietro a Camaiore, che sono stati preservati praticamente immutati.

Si tratta di una notevole collezione di edifici risalenti al 12 ° e 13 ° secolo, con caratteristiche stilistiche distinte e prevalentemente uniformi: un patrimonio architettonico di grande valore.
@ Pier Luca Mori 2018

C.F. MROPLC63H25G628D
Camaiore, Lucca (Italy)