Terrinca

Terrinca, il paese più antico della Versilia

Altitudine m. 500

Piccolo paesino adagiato ai piedi del monte Corchia, cinto da boschi di castagno ad una quota di 500 mt. (s.l.m.).
Conta in inverno una popolazione di circa 500 abitanti che quasi raddoppia in estate.
Il paese è il più antico della Versilia, le prime testimonianze scritte risalgono al 766 d.C., all'epoca della dominazione Longobarda in Italia. Successivamente diviene comune autonomo (1376), passando poi sotto il dominio di varie casate e famiglie: Medici, Francesi, Lucchesi, fino a divenire una frazione del Comune di Stazzema.
Sono da ammirare oltre a numerosi stemmi e portali Medicei, lapidi e rilievi marmorei di varie epoche (romaniche, del 1600, del 1700 ecc.).
Bella anche la chiesa, riccamente ornata di marmi, con un pregevole dipinto (Madonna del Carmelo) olio su tavola del 1600.
Di ragguardevole fattura anche la cantoria dell'organo (breccia medicea). Numerose e di notevole interesse le escursioni che muovono da Terrinca: Passo Croce - torbiera di Paduli - Pania della Croce - Campanice - Puntato - Corchia - Col di Favilla ed altri posti meravigliosi del Parco delle Apuane.
Si possono anche fare lunghe passeggiate nei boschi di castagno e faggio con soste in antiche "marginette" numerosissime in questa zona, o visitare alpeggi come Puntato e Campanice ricchi di fiori bellissimi, mirtilli e lamponi.
Il paese può essere considerato un museo di "Arte sacra all'aperto" e di "Incisioni rupestri " di cui il territorio circostante è ricchissimo.

@ Pier Luca Mori 2021

C.F. MROPLC63H25G628D
Camaiore, Lucca (Italy)