Sant'Anna

Sant'Anna di Stazzema, Parco nazionale della Pace

Sant'Anna di Stazzema, il paese della strage nazista.

Altitudine m. 660

 

Lasciato il borgo di La Culla, salendo attraverso pinete spontanee di pinus pinaster e selve di castagni, si arriva al villaggio, divenuto tristemente noto per il massacro di 560 innocenti persone compiuto dalle truppe naziste il 12 Agosto 1944 .
Il paese è situato a semicerchio, in una conca naturale dominata dai monti Lieto (1016 mt.) e Gabberi (1108 mt.); le case sono raggruppate in piccoli borghi.
Anticamente Sant'Anna faceva parte del Comunello di Farnocchia e ne era l'alpeggio estivo.
La primitiva Chiesa, in origine forse un modesto Oratorio, pare sia stata fondata nel 1550 e dedicata a Sant'Anna che ogni anno, il 26 Luglio, viene festeggiata da molta gente che sale lassù anche dalla piana.
A ricordo dei martiri dell'Eccidio è stato innalzato, su un colle raggiungibile a piedi dalla Chiesa e posizionato in modo da essere visibile dall'intera fascia litoranea, un Monumento Ossario, monito e simbolo di pace.
Riconosciuta come Centro Regionale della Resistenza, vi è stato costruito un Museo Storico, completamente rinnovato nell'anno 2008 che sottolinea ed esalta i valori morali, civili e politici.
Il paese e i suoi dintorni sono inseriti in nel "Parco della Pace".
Da Sant'Anna si può raggiungere a piedi Farnocchia, per poi proseguire verso la Foce di S. Rocchino fino ad arrivare, oltrepassando le Foci di Grattaculo e del Pallone, all'Albergo Matanna e da lì in Palagnana.

@ Pier Luca Mori 2021

C.F. MROPLC63H25G628D
Camaiore, Lucca (Italy)