Italiano English Deutsch

Volare in Versilia

Volo libero, parapendio, deltaplani, pendolare, deltamotore, autogiro, paramotore

Deltaplano La Versilia è bella anche dall'alto, in pochi minuti si può passare dal sorvolare le Alpi Apuane fino al volo radente nel vicino mare, ammirare tutta la costa e magari girovagare sopra le varie cittadine o i numerosi paesi dell'entroterra.
Volare in Versilia con volo libero, parapendio, deltaplano, pendolare, deltamotore, autogiro, paramotore è possibile partendo dal Campo di volo Delta Condor Girofly Versilia.
Lo si raggiunge sulla Via di Montramito, arrivando dalla grande Rotonda di Montramito, passare il distributore del Metano svoltare alla prima a SX, poi proseguire diritto per circa 800 Mt. Se invece arrivate da Viareggio: passare il distributore della IP che resta sulla DX poi svoltare nella seconda a DX proseguire diritto per circa 800 Mt.

Con Versilia.org puoi contattare l'associazione di volo e richiedere informazioni per visite dall'alto, prenotare dei voli o richieste di noleggio senza costi aggiuntivi

Richiesta informazioni



DELTAMOTORE: mentre nel deltaplano tradizionale il pilota si stacca in volo decollando dopo una breve corsa da un lieve pendio e per salire in quota deve fruttare le correnti ascensionali, il deltaplano a motore ha la possbilità di decollare da qualsiasi superficie piana, anche di non eccessiva lunghezza. I "deltaplani a motore" sono formati da un'ala simile a quelle usate per il volo libero, alla quale viene agganciato un carrello che sostiene il motore, il sedile, il serbatoio e gli strumenti per il volo.

AUTOGIRO: Un autogiro (chiamato anche girocottero) è un velivolo che per volare utilizza i due sistemi propri dell'elicottero e dell'aereo. Per il sostentamento utilizza un'ala rotante come gli elicotteri, per traslare utilizza la spinta fornita da un'elica.

PARAMOTORE: Il paramotore è costituito da due parti tra loro svincolate, l'ala, chiamata anche vela, ed il paramotore vero e proprio ovvero una comoda imbracatura, con un motore ed un elica montati sulla parte posteriore. Il pilota è protetto dall'elica per mezzo di una "gabbia" circolare. Il paramotore ha un peso che va dai 18 ai 25 kg e una volta richiuso, sta comodamente nel bagaglaio di una comune automobile.