Promozioni

dal 01/06/2017 al 15/06/2017

Hotel Club I Pini - Residenza D'Epoca

OFFERTA SOGGIORNO GIUGNO 2017

dal 16/06/2017 al 30/06/2017

Hotel Club I Pini - Residenza D'Epoca

HOTEL + CENA + SPIAGGIA INCLUSA

dal 01/07/2017 al 30/07/2017

Hotel Club I Pini - Residenza D'Epoca

OFFERTE WEEK END LUGLIO 2017

dal 01/08/2017 al 31/08/2017

Hotel Club I Pini - Residenza D'Epoca

OFFERTA SPECIALE AGOSTO

Italiano English Deutsch

Forte dei Marmi "La Patria dei Vip".

Forte dei Marmi, per una vacanza indimenticabile non puoi mancare di passare di qua.

FortinoForte dei Marmi, con i suoi locali e negozi d'alta classe è riuscita a selezionare un turismo di élite ed è una delle mete turistiche più esclusive e mondane dell'Italia intera. L'intera cittadina di Fortedeimarmi è conosciuta per i suoi esclusivi locali e negozi.

L'ambiente, immerso tra rigogliose pinete e viali alberati è mondano ma allo stesso tempo riposante.

Ad ogni turista che avrà frequentato questa località sicuramente rimarrà la nostalgia delle passeggiate sul pontile che si protende in mare per 300 metri e della spiaggia ben curata che offre tutte le comodità e comfort.

PiazzettaPasseggiando per le sue strade o frequentando i suoi locali non è per niente difficile incontrare VIP o celebrità.

Il turista si troverà accolto da una cittadina veramente ridente che offre tutti gli ospiti agi e discrezione.

Il relax è la parola d'ordine ma non potranno mancare serate o appuntamenti mondani nei quali scatenarsi e tirare fino all'alba.

FontaneTra i suoi locali una visita d'obbligo è alla Capannina di Franceschi dove si sono esibiti e continuano ad esibirsi tutti i più grandi dello spettacolo internazionale.

Simbolo di Forte dei Marmi, al centro della città, è "Il Fortino", fortezza fatta edificare nel 1788 dal Granduca di Toscana Leopoldo I di Lorena per rendere sicuro il luogo in via di bonifica, ma ancora paludoso, e promuovere l'insediamento urbano.

Oggi tale edificio si trova immerso in un contesto urbano moderno costituito da una griglia di strade alberate che dona alla città un aspetto mondano e riposante.

A lato del Fortino, in Piazza Garibaldi, si presenta un bel pozzo risalente al settecento.

Surf al PontileProseguendo verso il mare è possibile ammirare il pontile caricatore che veniva usato per imbarcare i grossi blocchi di marmo in partenza per tutto il mondo ed oggi usato solamente come meta turistica, dove è possibile passeggiare ed ammirare la costa da trecento metri di distanza.

Di notevole interesse è l'intero assetto urbanistico ed in particolare il quartiere "Roma Imperiale" dove sono disseminate ville disegnate dai migliori architetti come Michelucci, Giò Ponti e Pagano, nonché alcune costruzioni come la Villa Agnelli, oggi Hotel Augustus, con il suo sottopassaggio che porta direttamente in riva al mare e il più antico night d'Italia, la "Capannina di Franceschi", inaugurato nel 1929.

Spiaggia di Forte dei MarmiIl nome della città è sufficiente a farci capire quali siano state le sue origini. Forte dei Marmi sorge, infatti, dove finiva la strada fatta costruire per volere di Michelangelo Buonarroti, attraverso la quale trasportava i marmi provenienti dalle Apuane.

La prima costruzione, della quale si abbia notizia, è appunto il "Magazzino dei marmi" voluto da Cosimo dei Medici nel 1618 e ancora oggi parzialmente visibile sulla Strada Provinciale.

Intorno a questa prima costruzione nacque ben presto un piccolo borgo di pescatori e naviganti che assunse dimensioni maggiori quando, a piccoli passi, fu bonificata la campagna circostante e fu eretta una costruzione fortificata che indusse molti nuclei a spingersi verso la costa divenuta più vivibile e sicura.

Forte dei MarmiSi svilupparono progressivamente numerose attività tra cui quella della cantieristica che si affiancò a quella dei carratori che trasportavano i marmi all'imbarco.
Solo nell'800, i nobili toscani, scoprirono Forte dei Marmi come località turistica e contribuirono così alla nascita dei primi stabilimenti balneari, che in futuro, costituirono la principale attività cittadina.

A poco a poco si crearono le condizioni perché la città si staccasse da Pietrasanta, dalla quale dipendeva, e divenisse Comune autonomo nel 1914. Da allora, nonostante innumerevoli difficoltà, tra cui la Seconda Guerra Mondiale, quando vi si fermò la "Linea Gotica", la città sviluppò la propria vocazione turistica divenendo l'importante centro che tutti conosciamo e raggiungendo il suo massimo splendore negli anni 60 allorché fu eletta quale dimora estiva delle più prestigiose famiglie italiane che eressero le loro ville nella pineta di Roma Imperiale.